1

EUROPA FISCALITA PRIMA PAGINA

Agevolazioni per gli impatriati, ci sono modifiche e novità

Il  decreto legislativo n. 209/2023 sulla fiscalità internazionale per l’attuazione della delega  fiscale ha introdotto delle modifiche al  regime di tassazione agevolata per i lavoratori che trasferiscono la residenza in Italia (impatriati). Questo regime di tassazione agevolata temporaneo, del quale possono fruire le persone fisiche che trasferiscono la residenza in Italia a partire dal periodo d’imposta 2024, prevede che i redditi di lavoro dipendente, i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e i redditi di lavoro autonomo derivanti dall’esercizio di arti e professioni prodotti in Italia entro la soglia annua di 600.000 euro, concorrono alla formazione del reddito imponibile in misura pari al 50% del loro ammontare (prima era del 70%).

Continua a leggere…
2

NEWS PRIMA PAGINA

News dall’Europa

 La Bce conferma il ritorno a una politica espansiva. Nella riunione dello scorso 11 aprile i tassi d’interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la Banca centrale sono rimasti invariati, rispettivamente al 4,50%, al 4,75% e al 4%, ma c’è di nuovo che la Bce si è ufficialmente dichiarata pronta a ridurre l’attuale livello di restrizione della politica monetaria.

Continua a leggere…
3

NEWS PRIMA PAGINA

News dall’Italia

Pressione fiscale, l’Italia sul tetto d’Europa. I dati della Fondazione Nazionale dei Commercialisti (riferiti al 2021) dicono che, pur registrando una discesa costante negli ultimi anni, In Italia la pressione fiscale reale è la più alta in Europa, di cinque punti superiore rispetto a quella ufficiale.  Con la Danimarca siamo il Paese con le tasse più alte. Questi i numeri: 47,% nel 2021, come nel 2020, ma 6,4% in meno del record del 2013, quando ha

Continua a leggere…
4

ECONOMIA FISCALITA IVA PRIMA PAGINA

Detrazione IVA non applicata per errore, modalità di correzione

Una società riferisce di aver effettuato un’operazione straordinaria di scissione che ha comportato il trasferimento di un ramo d’azienda a un’altra società: a tale ramo di azienda appartenevano un certo numero di contratti di acquisto per i quali la società ha inizialmente continuato a ricevere dai rispettivi fornitori, dopo la data di efficacia giuridica della scissione, fatture ancora intestate alla stessa ma, in realtà, di esclusiva

Continua a leggere…
5

ECONOMIA FISCALITA PRIMA PAGINA

Barriere architettoniche, tipologie e importi della detrazione

Il decreto legge 39/2024, in vigore dallo scorso 30 marzo, fissa nuove regole in materia di   detrazioni IRPEF per le barriere architettoniche, intanto eliminando la possibilità di fruire della cessione del credito o dello sconto in fattura, che erano le due alternative finora previste alla detrazione IRPEF del 75%, l’agevolazione spettante per gli interventi diretti a rimuovere o a permettere il superamento degli ostacoli che riducono l’autonomia delle persone disabili.

Continua a leggere…
6

FISCALITA PRIMA PAGINA

Bonus asili nido, le domande per il 2024

Con il messaggio n. 1024 dello scorso 11 marzo, l’INPS ha comunicato che è disponibile per l’anno 2024 la procedura di inserimento delle domande, a sostegno delle famiglie, relative al contributo per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati dagli enti locali e per l’utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione, in favore di bambini con meno di 3 anni affetti da gravi patologie croniche.

Continua a leggere…
7

FISCALITA PRIMA PAGINA

Accertamento tributario, nuovi istituti e nuove regole per i contribuenti

Per gli atti emessi dal 30 aprile (data di entrata in vigore del decreto che prevede la nuova formula di accertamento con adesione) si applica la nuova procedura dell’accertamento tributario, la cui revisione è prevista dalla legge delega di riforma fiscale (D.lgs. 13/2024): agli atti di recupero si applicano sia il contraddittorio preventivo informato (Dlgs. 219/2023) –

Continua a leggere…
8

CASSAZIONE PRIMA PAGINA

Rimborsi ante 1997: confermato il divieto di contestare la prescrizione da parte del Fisco

Tributi – Imposte dirette – Crediti IRPEF e IRPEG –  Rimborso – Dichiarazioni dei redditi presentate fino al 30 giugno 1997 – Interpretazione dell’art. 2, comma 58, della l. n. 350 del 2003 – Obbligo di non far valere la prescrizione del diritto del contribuente – Rilevabilità d’ufficio – Durata dell’obbligo – Termine decennale

Continua a leggere…
9

CASSAZIONE PRIMA PAGINA

Impugnabilità degli atti impositivi da parte del contribuente fallito

Tributi –  IRPEF – Accertamento –  Maggior reddito – Cartella di pagamento – Fallimento –  Omissione della notifica – Inerzia degli organi fallimentari – Capacità processuale del fallito – Mancata comunicazione all’ufficio della dichiarazione di fallimento ex art. 35, DPR 633/1972 – Nullità dell’atto consequenziale notificato

Continua a leggere…
10

CASSAZIONE EUROPA PRIMA PAGINA

Trasferimento di società in ambito europeo: l’applicazione della legge italiana può contrastare la libertà di stabilimento

Rinvio pregiudiziale – Articoli 49 e 54 del TFUE – Libertà di stabilimento – Società stabilita in uno Stato membro ma che svolge la propria attività in un altro Stato membro – Funzionamento e gestione della società – Normativa nazionale che prevede l’applicazione della legge dello Stato membro in cui una società svolge la propria attività – Restrizione alla libertà di stabilimento – Giustificazione – Tutela degli interessi dei creditori, dei soci di minoranza e dei dipendenti – Lotta contro le pratiche abusive e le costruzioni artificiose – Proporzionalità

Continua a leggere…
11

CASSAZIONE PRIMA PAGINA

Prescrizione della tassa automobilistica: termini e decorrenze

Tributi – Tassa di circolazione –  Credito erariale – Azione di recupero – Prescrizione triennale – Decorrenza  – Onere probatorio – – Art. 2697 cod. civ. – Natura dispositiva del processo tributario – Perimetro di esercizio dell’acquisizione probatoria del giudice – Deposito di documenti – Art. 7, c. 3, D.lgs. 546/92 – Abrogazione

Continua a leggere…
12

PRIMA PAGINA

Auto elettriche, il bonus colonnine per imprese e professionisti

Il Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica ha pubblicato il decreto direttoriale che disciplina la riapertura dei termini di presentazione delle domande per il cosiddetto bonus colonnine. A partire dallo scorso 15 marzo, e fino al 20 giugno 2024, è possibile presentare la domanda per usufruire dell’agevolazione introdotta dalla legge  126/2020.

Continua a leggere…
13

PRIMA PAGINA

Separazione, il mutuo esente da imposta di registro, bollo e altre tasse

L’articolo 19 della legge 74/1987 (“Nuove norme sulla disciplina dei casi di scioglimento di matrimonio”) dispone che tutti gli atti, i documenti e i provvedimenti relativi al procedimento di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio ed ai procedimenti per ottenere la corresponsione o la revisione degli assegni sono esenti dall’imposta di bollo, di registro e da ogni altra tassa (art. 19). Con la circolare 27/E del 2012 l’Agenzia delle entrate ha chiarito che dal punto di vista oggettivo, l’esenzione si riferisce a tutti gli atti, documenti e provvedimenti necessari a regolare i rapporti giuridici ed economici relativi allo scioglimento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili.

Continua a leggere…
14

PRIMA PAGINA

Vendita di immobile che ha beneficiato del superbonus, tassata la plusvalenza

Tra le novità introdotte dall’ultima legge di bilancio (n. 213/2023, art. 1, commi da 64 a 67), dal 1° gennaio 2024 c’è un nuovo balzello sulla casa: la tassazione delle plusvalenze realizzate da persone fisiche a seguito della vendita di immobili oggetto di interventi per i quali hanno fruito del

Continua a leggere…
15

PRIMA PAGINA

Mutuo ipotecario per immobile locato, detrazione degli interessi e procedura di sfratto

La circolare 14/E del 19 giugno 2023 ha ribadito che la detrazione degli interessi passivi spetta soltanto in caso di mutuo ipotecario contratto per l’acquisto dell’immobile da adibire ad abitazione principale entro un anno dall’acquisto e delle sue pertinenze; l’acquisto deve avvenire nell’anno precedente o successivo alla stipula del mutuo, quindi si può prima acquistare l’immobile ed entro un anno stipulare il contratto di mutuo o viceversa.

Continua a leggere…
16

PRIMA PAGINA

Professionista che rientra in Italia, tassazione agevolata e prosecuzione dell’attività

Il regime speciale per lavoratori impatriati – introdotto dal D.lgs. 147/2015 – è stato oggetto di modifiche normative, introdotte dal Dl 34/2019 (decreto crescita) che si applicano, con decorrenza dal 30 aprile 2019, ai soggetti che trasferiscono la residenza in Italia e risultano beneficiari del regime previsto dall’articolo 16 del citato D.lgs. 147/2015.

Continua a leggere…