1

CASSAZIONE IVA

Mancata partecipazione del contribuente, vizio dell’accertamento se si dimostra un pregiudizio concreto

Tributi – IRAP e IRES – IVA – Accertamento – Realizzazione d 5 parchi fotovoltaici – Principio dell’obbligatorietà del contraddittorio endoprocedimentale – Giusto procedimento amministrativo – Mancata partecipazione del contribuente – Vizio – Limiti – Onere della prova – Pregiudizio dimostrabile – Entrata in vigore del nuovo obbligo di contraddittorio preventivo – D.lgs. 219/2023 – Operazioni oggettivamente inesistenti – Ne bis in idem – Art. 6-bis della L. 212/2000

Continua a leggere…
2

CASSAZIONE

Omessa dichiarazione IVA: le regole per far riconoscere il credito

Tributi – Cartella di pagamento – Recupero credito IVA – Dichiarazione relativa all’anno successivo in cui il diritto alla detrazione era sorto – Precedente dichiarazione IVA omessa – Documentazione contabile del contribuente

Continua a leggere…
3

CASSAZIONE

Accertamento induttivo “puro”: l’onere della prova grava sul contribuente se non risponde all’invito dell’ufficio

Tributi – Imposte dirette – Dichiarazione dei redditi – Accertamento induttivo puro –  Indagini bancarie ex art. 32, DPR 600/1973 –  Invito dell’ufficio fiscale – Prove – Connessione e inerenza dei conti correnti di terzi al reddito del contribuente – Onere –Responsabilità 

Continua a leggere…
4

CASSAZIONE

Nessun obbligo di tassazione per tutte le donazioni indirette o informali tra genitori e figli

Tributi – Imposta sulle donazioni – Liberalità – Donazioni informali e indirette – Differenze – Superamento della franchigia – Bonifico bancario – Attività finanziarie e patrimoniali costituite o detenute fuori dal territorio dello Stato – Art. 56-bis, c.1, D.lgs. 346/1990 – Interpretazione – Principi di diritto

Continua a leggere…
5

NEWS

News dall’Europa

Bce, a giugno taglio dei tassi di interesse. Dopo la decisione del Consiglio direttivo dello scorso 7 marzo, che ha deciso di mantenere invariati al 4,50%, al 4,75% e al 4%i tre tassi di interesse di riferimento della Bce dopo la stretta del settembre 2023, la conferma arriva dalla Presidente della Banca centrale europea, con una prima (e a lungo attesa) riduzione del costo del denaro, ma sempre con grande attenzione per l’andamento

Continua a leggere…
6

NEWS

News dall’Italia

Il decreto agevolazioni fiscali cancella sconto in fattura e cessione del credito. Per far fronte alle difficoltà causate nei conti pubblici, il decreto legge 39/2024, approvato nel Consiglio dei Ministri dello scorso 26 marzo, mette la parola fine alle opzioni connesse ai bonus edilizi introdotte dal decreto rilancio (n. 34/2020), la cessione del credito e lo sconto in fattura. La nuova misura elimina le possibilità di effettuare interventi edilizi

Continua a leggere…
7

PRIMA PAGINA

Auto elettriche, il bonus colonnine per imprese e professionisti

Il Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica ha pubblicato il decreto direttoriale che disciplina la riapertura dei termini di presentazione delle domande per il cosiddetto bonus colonnine. A partire dallo scorso 15 marzo, e fino al 20 giugno 2024, è possibile presentare la domanda per usufruire dell’agevolazione introdotta dalla legge  126/2020.

Continua a leggere…
8

IVA

Versamento IVA indebito, le condizioni e chi può richiedere il rimborso

Il sistema di recupero dell’IVA indebitamente versata è disciplinato dall’articolo 30-ter, DPR 633/1972 (modifica introdotta dall’articolo 8 della legge167/2017), in base al quale il soggetto passivo può presentare domanda di restituzione dell’imposta non dovuta entro due anni dalla data del versamento, “ovvero, se successivo, dal giorno in cui si è verificato il presupposto per la restituzione”. Il comma 2 dello stesso articolo riguarda, invece, il caso di applicazione di un’imposta non dovuta a una cessione di beni o prestazione di servizi accertata in via definitiva

Continua a leggere…
9

PRIMA PAGINA

Separazione, il mutuo esente da imposta di registro, bollo e altre tasse

L’articolo 19 della legge 74/1987 (“Nuove norme sulla disciplina dei casi di scioglimento di matrimonio”) dispone che tutti gli atti, i documenti e i provvedimenti relativi al procedimento di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio ed ai procedimenti per ottenere la corresponsione o la revisione degli assegni sono esenti dall’imposta di bollo, di registro e da ogni altra tassa (art. 19). Con la circolare 27/E del 2012 l’Agenzia delle entrate ha chiarito che dal punto di vista oggettivo, l’esenzione si riferisce a tutti gli atti, documenti e provvedimenti necessari a regolare i rapporti giuridici ed economici relativi allo scioglimento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili.

Continua a leggere…
10

FISCO & WEB

Vendite online, obbligo di comunicazioni e scambio tra Stati e gestori di piattaforme

Il D.lgs. 32/2023 ha recepito e dato attuazione, per quanto riguarda lo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale, alla direttiva UE 2021/514 del Consiglio (DAC 7), che ha introdotto lo scambio automatico obbligatorio di informazioni tra Stati e tra gestori di piattaforme digitali e amministrazioni. Nel provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 406671/2023 sono indicate le istruzioni operative del decreto legislativo: modalità e termini di comunicazione delle informazioni,

Continua a leggere…
11

PRIMA PAGINA

Vendita di immobile che ha beneficiato del superbonus, tassata la plusvalenza

Tra le novità introdotte dall’ultima legge di bilancio (n. 213/2023, art. 1, commi da 64 a 67), dal 1° gennaio 2024 c’è un nuovo balzello sulla casa: la tassazione delle plusvalenze realizzate da persone fisiche a seguito della vendita di immobili oggetto di interventi per i quali hanno fruito del

Continua a leggere…