Prima casa, donazione e nuovo acquisto: le agevolazioni non si perdono

La risoluzione per mutuo consenso di un contratto di donazione compromette le agevolazioni fiscali previste per la prima casa?  Questo è il dubbio interpretativo oggetto dell’interpello presentato che ha generato la risposta n. 77/2021 d Continua a leggere…

Un caso particolare di applicazione della tassazione separata

Una società, nel 2019, ha sottoscritto il Contratto collettivo nazionale integrativo, con il quale è stata regolamentata, tra l’altro, la distribuzione del Fondo risorse decentrate per il personale delle aree funzionali.

Continua a leggere…

Immobili di un terzo, attività d’impresa e diritto alla detrazione IVA

Una società che si occupa di gestione, manutenzione, progettazione e costruzione di opere pubbliche nei due scali aeroportuali internazionali di una città, oltre che della gestione, anche mediante appalti o sub-concessioni, dei servizi aeroportuali e di altri servizi connessi all’esercizio

Continua a leggere…

Credito d’imposta prima casa, quando non si può utilizzare il residuo

Nel 2015 un contribuente, insieme al coniuge, ha acquistato un appartamento con i benefici fiscali spettanti per la prima casa con il riconoscimento, nell’atto di acquisto, di un credito d’imposta che, però, non

Continua a leggere…

Riduzione dell’affitto e cedolare secca: con la pandemia sono cumulabili

La legge 431/1998, all’art. 2, comma 2, stabilisce che per i contratti stipulati o rinnovati, i contraenti possono ricorrere all’assistenza delle organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori (contratti a canone

Continua a leggere…

Rientro da un distacco all’estero, agevolate solo le nuove attività

Il caso oggetto della risposta n. 42/2021 è quello di un cittadino italiano laureato che, dopo aver lavorato dal 2013 come dipendente di una società italiana con contratto a tempo indeterminato, dal 15 febbraio 2016 è stato

Continua a leggere…